IPSOA Quotidiano - Bilancio e contabilità

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Bilancio
  1. Il commercialista può e deve diventare l’esperto aziendalista per eccellenza, un manager esterno che supporta la direzione aziendale nelle scelte operative e strategiche, anche nella redazione del bilancio integrato. Obbligatorio per le medie e grandi imprese e per quelle con interesse pubblico, inizia a essere predisposto su base volontaria anche da altre imprese e organizzazioni no profit, a dimostrazione del successo che questa forma evoluta di comunicazione aziendale sta riscuotendo presso un numero sempre maggiore di portatori di interesse, tra cui investitori, istituti di credito e mercati finanziari. E quindi? Si apre uno scenario nuovo e promettente per i commercialisti che sapranno cogliere questa opportunità, valorizzando le proprie competenze o creandosele ex novo. Non bisogna perdere tempo. Parola d’ordine: adattarsi al cambiamento!
  2. Con il Regolamento (UE) 2019/412 del 14 marzo 2019 la commissione, nel contesto dell'ordinaria attività di razionalizzazione e di chiarimento dei principi contabili internazionali, ha modificato i principi contabili internazionali (IAS) 12 e 23 e gli International Financial Reporting Standard (IFRS) 3 e 11. Il regolamento entrerà in vigore il 4 aprile 2019 e sarà applicato dalle imprese al più tardi a partire dalla data di inizio del loro primo esercizio finanziario che cominci il 1° gennaio 2019 o successivamente. È consentita l'applicazione anticipata, in tal caso tale fatto dovrà essere indicato.
  3. Scade il 18 marzo 2019 la tassa annuale forfetaria di concessione governativa per la numerazione dei libri e dei registri sociali obbligatori. La tassa deve essere versata dalle società di capitali in un importo fisso che non tiene conto del numero di libri o registri tenuti e dal numero delle relative pagine. La somma da versare ammonta a: 309,87 euro, se il capitale sociale o fondo di dotazione è inferiore o uguale a 516.456,90 euro e a 516,46 euro, se il capitale sociale o fondo di dotazione supera 516.456,90 euro. Il versamento va eseguito, anche in compensazione, con modello F24 telematico, utilizzando il codice tributo 7085.
  4. Giunge alla quarta edizione “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti” documento redatto dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Il documento conferma l’impegno del Consiglio Nazionale sulla via della produzione di strumenti e supporti al servizio della soluzione di problemi professionali concreti e spesso trascurati, come la stesura della relazione unitaria di controllo societario. Il fine è quello di servire ancora meglio i professionisti italiani lungo l’itinerario di miglioramento della qualità e dell’efficienza degli incarichi di revisione legale.
  5. Pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli schemi e le regole di compilazione del bilancio bancario aggiornati al 30 novembre 2018. La circolare della Banca d’Italia indica nel dettaglio i documenti di cui deve essere composto il bilancio e gli schemi da adottare specificando che gli stessi possono comunque essere integrati con l’aggiunta di nuove voci purché il loro contenuto non sia riconducibile ad alcuna delle voci già previste e solo se si tratta di importi di rilievo, naturalmente tutte le informazioni possono essere indicate in nota integrativa.
  6. Pubblicate in Gazzetta Ufficiale, le disposizioni relative a «Il bilancio degli intermediari IFRS diversi dagli intermediari bancari» che saranno applicate a partire dal bilancio relativo all'esercizio chiuso o in corso al 31 dicembre 2019.