pagopa2

PagoPA è un'iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione.


PagoPA è un ecosistema di regole, standard e strumenti definiti dall'Agenzia per l'Italia Digitale e accettati dalla Pubblica Amministrazione, dalle Banche, Poste ed altri istituti di pagamento (Prestato di servizi di pagamento - PSP) aderenti all'iniziativa.

 

PagoPA garantisce a privati e aziende:

  • Sicurezza e affidabilità nei pagamenti;
  • Semplicità e flessibilità nella scelta delle modalità di pagamento;
  • Trasparenza nei costi di commissione.

PagoPA garantisce alle pubbliche amministrazioni:

  • Certezza e automazione nella riscossione degli incassi;
  • Riduzione dei costi e standardizzazione dei processi interni;
  • Semplificazione e digitalizzazione dei servizi.

PagoPA è stato realizzato da AgID in attuazione dell'art. 5 del Codice dell'Amministrazione Digitale e dal D.L. 179/2012.

AgID ha predisposto le Linee guida che definiscono regole e modalità di effettuazione dei pagamenti elettronici e ha realizzato inoltre l'infrastruttura tecnocologica Nodo dei Pagamenti-SPC, che assicura l'interoperabilità fra gli attori coinvolti nel sistema.

 



AccediAlServizio

(Non attivo)

IPSOA

17 Febbraio 2019

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Bilancio
  • OIC 29: la correzione degli errori. Quando deve essere effettuata e con quali modalità
    Tra le transazioni da registrare contabilmente attraverso la movimentazione delle riserve iniziali di patrimonio netto, l’OIC 29 disciplina la correzione di errori rilevanti commessi in esercizi precedenti. Secondo il principio contabile nazionale, la correzione di un errore deve essere evidenziata in bilancio nel momento in cui viene individuata e compresa e, nel caso di errori commessi in esercizi precedenti, distingue gli errori in rilevanti e non rilevanti, richiedendo, nel primo caso, una rettifica del patrimonio netto iniziale. Quando si può considerare un errore rilevante?
  • Fiscalità di bilancio: verso la nuova imposta sui servizi digitali
    Quali sono le novità che hanno interessato il campo della fiscalità sia a livello nazionale sia in ambito internazionale? E quali sono gli sviluppi attesi? Il X Forum Bilancio, organizzato da Wolters Kluwer in collaborazione con ANDAF, in programma a Milano il 28 febbraio 2019 presso Assolombarda, sarà l’occasione per approfondire le proposte europee per la tassazione dell’economia digitale, la nuova imposta sui servizi digitali, la cui introduzione è stata prevista dalla legge di Bilancio 2019, e le novità sul transfer pricing.
  • Discussion Paper Ricavi: in consultazione fino al 30 giugno 2019
    L’OIC ha posto in consultazione il Discussion Paper Ricavi al fine di raccogliere contributi da parte degli stakeholder sulle questioni contabili di portata generale in tema di rilevazione dei ricavi. Tale documento ha una finalità meramente consultiva e non contiene posizioni o orientamenti assunti dall’Organismo pertanto, non può essere utilizzato quale strumento per interpretare i principi contabili in vigore. Alla luce degli esiti della consultazione, l’OIC valuterà eventuali futuri interventi sui principi contabili. I commenti potranno essere inviati entro il 30 giugno 2019 all’indirizzo e-mail staffoic@fondazioneoic.it
  • Fiscalità di bilancio, ACE: dalla soppressione al possibile ritorno con la CCTB
    La legge di Bilancio 2019 ha soppresso l’agevolazione ACE, con effetto dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018, introducendo una forma di incentivazione alla patrimonializzazione che consiste non in un azzeramento dell’imposta, ma nella riduzione di 9 punti dell’IRES, dal 24% al 15%. A livello comunitario, peraltro, è sulla linea di partenza il progetto CCTB sulla base imponibile comune per le imprese, che prevede - oltre alla deducibilità degli interessi passivi espressa in percentuale del ROL - anche la reintroduzione dell’ACE, calcolata sull’incremento mobile di 10 anni, al tasso di rendimento dei titoli governativi a 10 anni, aumentato di due punti. Di questi temi si parlerà nel corso del X Forum Bilancio, organizzato da Wolters Kluwer in collaborazione con ANDAF, in programma a Milano il 28 febbraio 2019.
  • Normativa “antiriciclaggio”: applicazione alle società di revisione
    Il presente Documento di Ricerca n. 225 “Normativa “antiriciclaggio”: applicazione alle società di revisione” ha lo scopo di illustrare i diversi aspetti concernenti gli adempimenti richiesti dal Decreto Antiriciclaggio da parte delle società di revisione contabile e con incarichi di revisione su enti di interesse pubblico e su enti sottoposti a regime intermedio, ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del Decreto Antiriciclaggio stesso, tenuto conto delle peculiarità del lavoro di revisione legale e delle specifiche indicazioni regolamentari emesse dalla CONSOB.

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Terni

Corso del Popolo, 63 - 05100 - Terni
Tel. 0744 429152
Fax 0744 429152
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Orario di apertura della segreteria

  Mattina Pomeriggio
Lunedì 09:00 - 12:00 15:00 - 18:00
Martedì 09:00 - 12:00 CHIUSO
Mercoledì 09:00 - 12:00 CHIUSO
Giovedì 09:00 - 12:00 CHIUSO
Venerdì 09:00 - 12:00 CHIUSO

 

Dove siamo 

ISTITUZIONALI

 

UTILI

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Dottori Commercialisti

Cassa Nazionale Ragionieri Commercialisti

Agenzia delle Entrate Ufficio Provinciale di Terni - Territorio

 Ministero dell'Economia e delle Finanze