IPSOA Quotidiano - Fisco

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Fisco
  1. Sospesi gli adempimenti IVA in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020, che dovranno essere effettuati entro il 30 giugno, senza applicazione di sanzioni. La sospensione, prevista dal decreto Cura Italia, per i soggetti con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio dello Stato, riguarda la trasmissione telematica del modello IVA 2020 e tutti gli adempimenti connessi (eventuali ravvedimenti operosi, richiesta del rimborso del credito IVA annuale e prestazione delle garanzie), la trasmissione telematica delle istanze per il rimborso o la compensazione del credito IVA del primo trimestre e l’invio della comunicazione dei dati della LIPE del primo trimestre 2020. Rinvio anche per i modelli INTRASTAT.
  2. Dall’esame del decreto Cura Italia emerge una constatazione di fondo: mentre la giustizia amministrativa e la giustizia contabile fruiscono di una specifica attenzione e di una disciplina mirata, della giustizia tributaria si parla solo commistamente alle disposizioni relative alla giustizia civile, penale e militare. E poi si parla “solo” di “termini per la notifica del ricorso in primo grado innanzi alle Commissioni tributarie”, quasi che non vi fossero centinaia di altri termini “in ballo”, come quelli per proporre appelli, reclami, revocazioni, gravami incidentali, memorie, depositi documenti e via dicendo. E che dire dei termini relativamente al giudizio di legittimità in Cassazione? Ma niente paura: l’assimilazione alla magistratura militare è di conforto per chi opera quotidianamente nell’ambito della giustizia tributaria!
  3. Gli Ordini ed i Soggetti autorizzati potranno offrire webinar di formazione agli iscritti nell'albo al fine di continuare ad assicurare l’erogazione della formazione professionale. Lo ha reso noto il CNDCEC mediante la pubblicazione dell’informativa n. 28 del 26 marzo 2020, con cui ha specificato che infatti l’emergenza COVID-19 impedisce lo svolgimento della formazione “in aula” ed è stata prevista la possibilità di webinar di formazione per gli iscritti all’albo in virtù dell’impossibilità di riconvertire tutta l’offerta formativa in modalità e-learning.
  4. Nel periodo di sospensione dei termini relativi all'attività degli uffici degli enti impositori prevista dall’8 marzo al 31 maggio del 2020 dal Decreto Cura Italia, è possibile presentare istanze di patent box esclusivamente per via telematica mediante l’utilizzo della posta elettronica certificata della Direzione Centrale, Regionale o Provinciale territorialmente competente in ragione del domicilio fiscale del contribuente. Lo ha specificato l’Agenzia dell’Entrate con la circolare n. 7 del 27 marzo 2020, con cui ha chiarito come debbano operare anche gli Uffici della stessa Agenzia delle Entrate.
  5. In tema di prescrizione dell’azione disciplinare, il termine non inizia a decorrere fino a quando si sia protratta la condotta del professionista, commissiva od omissiva, passibile di sanzione. In particolare, l’evento, dal quale decorre il termine per l’esercizio dell’azione disciplinare, non può essere riconducibile al momento dell’accertamento della contestazione da parte della Agenzia delle Entrate, atteso che la condotta valutabile, anche ai fini prescrizionali, è solo quella posta in essere dal professionista. Quindi ha chiarito il CNDCEC con il pronto ordini n. 22 del 12 marzo 2020 che l’evento, dal quale decorre il termine prescrizionale quinquennale, è costituito dalla scadenza di presentazione della dichiarazione dei redditi per l’anno di competenza.