IPSOA Quotidiano - Impresa

logo quotidiano
RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Settimana di aste di titoli di Stato, ma gli appuntamenti più attesi sono mercoledì, con la proposta della Commissione Ue sul Recovery Fund legato al bilancio e l’intervento di Christine Lagarde a un evento della Bce. La Fed pubblica il Beige Book mentre sul piano macro sono attesi il Pil del primo trimestre di Germania, Italia e Stati Uniti e vari indici di fiducia. Venerdì il governatore Ignazio Visco presenta la relazione annuale della Banca d’Italia, ma parla anche il presidente della Fed Jerome Powell.
  2. Pre-emption right clauses are often included in the by-laws (or shareholders’ agreement) of the companies and constitute a strong measure for the shareholders to keep control on the members of the company, preventing the possibility of selling to third parties unwelcome to the existing shareholders. Is the above true also in the context of an insolvency proceeding?
  3. Si comincia lunedì con i dati del Pil tedesco che fotografano i mesi del lockdown, un’immagine che per l’Italia sarà scattata venerdì dall’Istat. Intanto, mercoledì, la squadra guidata da Ursula von der Leyen riuscirà (si spera) a presentare, all’interno del Quadro finanziario pluriennale, il Recovery Instrument.
  4. Arrivano dalla Banca d’Italia le indicazioni per l’attuazione, a partire dal 1° luglio 2020, del credito d’imposta del 30% sulle commissioni relative ai pagamenti elettronici effettuati mediante carte di credito, di debito, e altri strumenti elettronici tracciabili. In particolare, vengono individuate le modalità e i criteri con cui i prestatori di servizi di pagamento inviano agli esercenti l'elenco delle transazioni effettuate e il resoconto delle commissioni pagate perché possano attivarsi per il recupero del bonus. Gli istituti di pagamento sono, inoltre, obbligati ad inviare all’Agenzia delle Entrate informazioni analoghe a quelle inviate agli esercenti, per permettere un’attività di verifica e di controllo sulla spettanza del beneficio.
  5. Assonime pubblica la circolare n. 10/2020 dal titolo “ Appalti pubblici nell’emergenza Covid-19: orientamenti europei, decreto Cura Italia e decreto Rilancio” che illustra, nella prima parte, i margini di flessibilità offerti dalle direttive europee e dalla normativa nazionale per i contratti pubblici nel contesto dell'emergenza Covid-19. Sul tema sono stati forniti orientamenti dalla Commissione europea e, per le disposizioni nazionali applicabili anche ai contratti sottosoglia, dall'Anac. Nella seconda parte della circolare sono analizzate le disposizioni in tema di contratti pubblici contenute nel decreto Cura Italia e nel decreto Rilancio, tra cui l'esonero temporaneo dal pagamento dei contributi Anac e la possibilità di aumentare l’importo dell’anticipazione del prezzo sul valore dell’appalto dal 20 fino al 30 per cento, compatibilmente con le risorse disponibili.